Spettacolo teatrale “Il Fuoco di Culincenere”

Posted on Lug 11, 2017


Venerdì 21 Luglio ore 19,00/23,30

“L’altra sorellastra, la più triviale, la chiamava Culincenere” (Perroult) e noi abbiamo scelto di raccontare l’aspetto più triviale della fiaba di Cenerentola, immaginandocela badante, donna delle pulizie, insomma tuttofare ai tempi del precariato. La nostra Cenerentola, o meglio Culincenere, racconta della dura vita di chi è costretto a fare lavori alienanti, ma non per questo rinuncia al sogno: la nostra Culincenere non è alla ricerca del principe azzurro ma della liberazione dalle oppressioni di un mondo del lavoro che sfrutta.

Culincenere è la badante che deve occuparsi del marito disabile della matrigna, che come nella fiaba originaria, insieme alle sorellastre, maltratta la ragazza. Culincenere stanca, maltrattata e sottopagata scappa alla ricerca di un lavoro migliore…incontra così il Principe Azzurro, che nella nostra fiaba non è il proprietario di un castello, ma… non preoccupatevi non ci sarà solo da pensare!

Gli autori e gli attori dello spettacolo sono:
Angela : attrice in carne e ossa
Elisa: attrice in ossa e carne
Frankino: attore in gomma piuma
matrigna e sorellastre: attrici in…un po’ e un po’
strega fatata: l’ombra di Frankino

La scena e i pupazzi sono autocostruiti solo con materiali riciclati. ll collettivo é autonomo ed é nato e cresciuto grazie agli Spazi autogestiti come l’ex villa Roth e poi ex caserma liberata di Bari.

Prima dello spettacolo teatrale ci sarà un aperitivo e a seguire un dibattito sul tema del lavoro oggi, al quale interverrà Claudia Candeloro, giurislavorista e Gianluca De Angelis, autore della ricerca sociale “VOUCHERIZZATI! IL LAVORO AL DI LÀ DEL CONTRATTO”.