Posts Tagged "vegan"


Dmitry Distant
 

Tardigrada presenta:

 

Dmitry Distant // Riccardo Michetti (Supernova)

 

Domenica 5 marzo, ore 18:00
Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/625638207641989/

 

Continua la programmazione di Grotta Rossa in collaborazione con Tardigrada a supporto della musica underground. Domenica 5 marzo a esibirsi è il musicista e producer lettone Dmitry Distant (Electro/New Wave/Live Electronics). Il mini festival, che ha inizio alle ore 18:00, prevede diverse live performance dedicate alla musica elettronica e alle arti visive, nonché una esposizione di dischi con possibilità di partecipare all’open decks.

L’evento e il tour italiano di Dmitry Distant è a cura di Tardigrada, progetto ‘informe’ dedito alla musica underground che trae origine dall’omonima trasmissione radiofonica in onda su Radio Talpa, radio libera di Cattolica nata negli anni ’70 e riaperta on web nel 2016 come RadioTalpa Z (Z per generazione zero).

Per la prima volta in Italia, Dmitry Distant è un giovanissimo e talentuoso musicista e produttore lettone di origine russa che dedica tutto se stesso all’esplorazione e alla continua ricerca dei lati più mistici e oscuri della musica elettronica, variando da una freddissima Cold Wave, attraverso l’utilizzo di synths e macchine analogiche vintage, all’Electro, Dark, Industrial, Noise e Techno non tralasciando una raffinatissima Minimal Wave. Vanta collaborazioni con molti nomi del panorama internazionale tra cui Jauzas The Shining, Lectromagnetique, Monolith, Eleven Pond, Molecule, Obergman, The Exaltics e tanti altri.

Nel 2014, il suo EP “Closer Than Tears” (Bass Agenda Recordings – UK) è stato supportato più volte da Dave Clark nel suo show radiofonico White Noise, e il disco di fine anno è stato aggiunto nella TOP 10 Electro per il 2014.

Il 2016 è stato denso in termini di uscite discografiche per etichette come In The Dark Again, Crimes of The Future, Electronic Emergencies, Bordello A Parigi, New York Haunted e tante altre.

Degno di nota il lavoro uscito a marzo 2016 per la Bass Agenda Recordings (UK), rientrato nei mix di alcuni tra i più importanti dj al mondo tra cui Dave Clarke, Reka, Marcel Dettmann, Drumcell, The Advent, The Black Dog, Posthuman, Helen Hauff e definito ‘album del mese’ dalla rivista inglese MIXMAG (https://bassagendarecordings.bandcamp.com/album/dmitry-distant-lectromagnetique-split-ep-limited-230-red-vinyl).

Il 5 settembre 2016 è uscito il mini album “Lucifer & Lust” per l’etichetta olandese Electronic Emergencies, con cui Dmitry Distant mostra tutto il suo talento e originalità.

Le 6 tracce riflettono l’atmosfera del Baltico insieme ai lati mistici della musica elettronica.

In esso si esprime al massimo la sua passione per il continuo sperimentare tipico della musica Wave, Techno e Industrial. In questo mini album, Dmitry Distant rapisce l’attenzione trasportando l’ascoltatore in un crescente sovrapporsi di ritmi trance e minimali con fluttuanti e oscure melodie. Preziosa la collaborazione nella terza traccia “Ombre de mon Âme” con il violino elettrico suonato da Neela Netra (https://clone.nl/item41505.html).

Per il 2017 sono previste nuove uscite per le etichette Mechatronica, Vielspaß, Bordello A Parigi, Crimes Of The Future.

Discografia:
http://www.discogs.com/artist/3081783-Dmitry-Distant

Links:
https://www.facebook.com/dmitrydistantmusic
https://soundcloud.com/dmitrydistant
https://twitter.com/distant93
https://instagram.com/dmitrydistant/

 

L’evento prevede inoltre l‘inaugurazione della mostra “Road to Deep North – Russian Federation” del fotografo e viaggiatore riminese Matteo Nanni (official page: https://www.facebook.com/matthewontheroad/) con immagini tratte dal viaggio nel profondo nord della Russia, compiuto in moto e in solitaria tra dicembre 2016 e gennaio 2017. Tutte le fotografie sono state scattate a temperature gelide intorno ai -40°. La componente video del progetto si avvale della live performance di TRACIS, electronic duo project formato da Enea Boccato (aka EIYIK) e Marco Migani (aka inserirefloppino, membro di Uyuni e San Leo) che interpreteranno dal vivo il profondo nord.

 

Il DJset è affidato invece a Eli Felici (Tardigrada) e Riccardo Michetti, giovanissimo dj marchigiano resident per Supernova (organizzazione di live ed eventi nelle Marche), il quale farà una selezione musicale utilizzando vinili e cd. Riccardo Michetti ha suonato su palcoscenici importanti con nomi della scena techno italiana e internazionale quali Blush Response, Phase Fatale, Sarin, Lorenzo Nari, Kobold (fondatore e dj resident per TimeShift di Bologna nonché fondatore della nuova etichetta discografica Shifting Records), Violet Poison, Philipp Strobel.


Apertura alle ore 18:00
con esposizione di dischi in vinile, open decks e aperitivo vegan a buffet.

Il contributo all’ingresso è di 5 euro.

Read More
ESSERE VEGAN: una scelta diet-etica

ESSERE VEGAN: una scelta diet-etica


Posted on Apr 29, 2016

essere vegan

ESSERE VEGAN: UNA SCELTA DIET-ETICA

Un ciclo di incontri per discutere insieme di veganismo e di come la scelta di non nutrirsi di animali e derivati si rifletta nella nostra vita di tutti i giorni: a livello filosofico, attivando negli individui una riflessione su se stessi in rapporto agli altri animali, a livello sociale, analizzando ad esempio il rapporto con la famiglia e le comunità di appartenenza, infine a livello salutistico, analizzando le implicazioni che questa scelta alimentare ha sulla salute e la grande opportunità che offre di rivoluzionare il proprio stile di vita.

Programma:

Mercoledì 4 maggio ore 21
VEGANISMO E FILOSOFIA

Presentazione del libro “Sento dunque sogno. Frammenti di liberazione animale” di Massimo Filippi

Questi frammenti sono un lungo sogno giocato sul rincorrersi cangiante e irrefrenabile di significanti in perenne mutamento, per lasciarsi alle spalle il sordo mutismo del pensiero dell’utile. Vi soffia un’aura che spinge, delicatamente, verso il divenire altro. Verso una modalità sciamanica di rimembrare il rapporto perduto con gli altri animali o, quantomeno, di intravvederlo, a tratti, come se delle lucciole illuminassero per pochi secondi, ora qua ora là, l’oscurità della notte che ci sommerge. Che cosa sono i sogni se non tracce sfavillanti, intermezzi luminosi dentro l’opacità del sonno? I sogni non rappresentano forse l’irrompere della vita dentro la quotidiana piccola morte del sonno? Non sono forse qualcosa che buca e corrode la coscienza chiara e distinta de “l’Uomo”? Gli animali sognano ma non sappiamo cosa sognano e, auspicabilmente, non lo sapremo mai.

Massimo Filippi si occupa di neuroscienze e di filosofia. Socio fondatore dell’associazione animalista «Oltre la Specie» e membro della redazione di «Liberazioni. Rivista di critica antispecista».

Mercoledì 11 maggio ore 21
VEGANISMO E SOCIETÀ

Presentazione del libro “Veganesimo e famiglia” di Rodrigo Codermatz

Molti vegani spesso lamentano incomprensione, scherno, rabbia e insofferenza da parte della famiglia per la loro scelta etica. Reazioni così ostili e rancorose proprio dalle persone più vicine! Che interesse avrà mai la famiglia ad osteggiare questa profonda e radicata scelta morale? Perché tanta ansia, tanto coinvolgimento, tanta preoccupazione? Perciò mi sono interrogato sul carattere marcatamente ansioso, ostile e rabbioso, della risposta della famiglia alla scelta vegana, un atteggiamento e un comportamento di evidente carattere difensivo. Sempre le stesse reazioni: l’incomunicabilità più completa, la morte del dialogo. In questo saggio ho tentato una lettura in chiave interpersonale del problema del rapporto del vegano con la sua famiglia in primis e dei comportamenti di difesa di entrambe le parti nella situazione interpersonale ormai compromessa.

Blog: https://cavegan.wordpress.com/

Mercoledì 25 maggio ore 21
VEGANISMO E SALUTE

La cruda verità sul cibo… e dintorni.

Incontro con la Dott.ssa Mirella Pizzi medico di base, esperta in alimentazione vegetale e crudista, specialista in Neurologia e Neuropsichiatria Infantile.

INGRESSO LIBERO

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1715218155428369/

Read More

a faz da par me_matti a cottimo

A FAZ DA PAR ME!

 

Mercatino e presentazione del documentario

MATTI A COTTIMO

 

Venerdì 25 marzo vieni a fare la spesa al Grotta Rossa!

ORE 19.00 Mercatino con i produttori locali

ORE 19.00 (sala teatro) Yoga della risata

ORE 20.00 Cena vegan a cura di Tabula Rasa

ORE 21.00 Presentazione e proiezione del documentario MATTI A COTTIMO*. Saranno presenti gli autori

A seguire chiaccherata con l’Ass.ne GattoRosso GattoNero e USI (Unione Sindacale Italiana)

INGRESSO LIBERO

Per tutta la serata saranno presenti i banchetti dei produttori locali che aderiscono al manifesto di “A FAZ DA PAR ME” per la costruzione di un mercato di prodotti biologici autocertificati. Vieni a fare la spesa! Ogni ultimo venerdì del mese troverai tanti prodotti genuini, banchetti dell’artigianato e dell’usato, la cena vegan e iniziative con momenti di riflessione e di intrattenimento.

 

IL DOCUMENTARIO VERRÀ PROIETTATO ANCHE:
GIOVEDÌ 24 @ SPAZIO LIBERTARIO SOLE&BALENO Cesena
SABATO 26 @ C.S.A. SPARTACO Ravenna

________________________________________________

*Matti a Cottimo – Strategie di Sopravvivenza

Nel 2011 abbiamo cominciato ad incontrarci: matti solitari e dispersi, diagnosticati tali dalla psichiatria oppure senza diagnosi apparente. Persone ritenute normali che si riconoscono un disagio della mente e folli che cercano soltanto un po’ di normalità.
Chi sono i matti? Cosa fanno i matti? Come sopravvivono?
Ho visto cose che voi sani non potete neppure immaginare. Ho visto matti in fase maniacale svuotare intere cantine in poche ore e depressi rannicchiarsi nel letto incapaci persino di mangiare. Ho visto il delirio diffondersi nelle strade. Ho visto gente che nonostante le voci nella testa, le paranoie, la tristezza, le visioni, le allucinazioni, i deliri, è ancora in grado di scrivere poesia, di recitare, di costruire, di vendere, di coltivare la terra. Ho visto fiumi di folli che scendono per le strade della città, che dichiarano apertamente la loro diversità senza vergogna, che ne fanno un valore aggiunto. Che lottano ogni giorno per sopravvivere. Come tutti noi ogni giorno lottiamo per sopravvivere.
Matti a cottimo è un portale che organizza e mette in vetrina le competenze di persone accomunate da diverse forme di “vicinanza” all’ambiente psichiatrico.
Persone accomunate da un forte senso di esclusione dal sistema produttivo e dal mercato del lavoro, persone che hanno bisogno di vivere senza dover necessariamente nascondere il proprio disagio.
Matti a cottimo sostiene il diritto al lavoro ma anche il diritto a delirare.

 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/481670998687826/

Read More

Malamente

Ore 19.00 Mercatino con i produttori locali – vieni a fare la spesa!

Ore 19.00 (sala teatro) Yoga della risata

Ore 20.00 Cena a cura di Tabula Rasa

Ore 21.00 Presentazione della rivista MALAMENTE*
http://malamente.info/

INGRESSO LIBERO

Per tutta la serata saranno presenti i banchetti dei produttori locali che aderiscono al manifesto di “A FAZ DA PAR ME”, per la costruzione di un mercato di prodotti biologici autocertificati. Vieni a fare la spesa! Ogni ultimo venerdì del mese troverai tanti prodotti genuini, banchetti dell’artigianato e dell’usato, la cena vegan e iniziative con momenti di riflessione e di intrattenimento.

Evento Facebook

 

*MALAMENTE, rivista marchigiana di lotta e critica del territorio, nasce per ospitare spunti di approfondimento e riflessione collettivi fuori dal coro servile dell’informazione, per una condivisione dei saperi e delle pratiche di critica sociale, per aprire prospettive concrete di liberazione. La rivista si propone come uno spazio aperto: non intende ribadire una descrizione ideologica della realtà ma partire dal basso, dalle lotte sociali presenti sul territorio per individuarne le connessioni e trarne gli opportuni stimoli. Una prospettiva rivoluzionaria non può vivere nell’isolamento di una minoranza ma deve provare a leggere la realtà con un senso comune maggioritario e plurale. Per questo “Malamente” vuole promuovere fin dalla scelta del linguaggio, della grafica e delle relazioni che può costruire, una lettura delle possibilità di trasformazione a partire dalla quotidianità, mantenendo sempre uno sguardo libertario sull’esistente.

Read More

Cous cous al pomodoro

 

‘A FAZ DA PAR ME!’, il mercatino di Grotta Rossa all’insegna dell’autoproduzione e dell’usato presenta:

COUS COUS AL POMODORO”

Cena e incontro sul tema dei migranti, tra stereotipi e sfruttamento lavorativo

 

Venerdì 29 gennaio primo appuntamento dell’anno con ‘A faz da par me!’, il mercatino dell’autoproduzione e dell’usato che si svolge presso lo Spazio Pubblico Autogestito Grotta Rossa l’ultimo venerdì di ogni mese. Un’occasione per fare la spesa in maniera etica e solidale, sostenendo i produttori locali che aderiscono al manifesto di ‘A faz da par me!’ per la costruzione di un mercato di prodotti biologici autocertificati.

Questo mese il mercatino dei produttori locali si arricchisce con un’iniziativa sul tema dei migranti: tra stereotipi e sfruttamento lavorativo, parleremo anche di riscatto sociale con la presentazione, e la degustazione, del progetto di filiera partecipata ‘Funky Tomato‘, un pomodoro di alta qualità prodotto in Basilicata, a Palazzo San Gervasio, e in Puglia, a Cerignola, seguendo le pratiche dell’agricoltura biologica. ‘Funky Tomato’ nasce dalla volontà di dare una risposta di qualità alle dinamiche di speculazione della terra e dei braccianti impiegati nella produzione lucana del pomodoro, dimostrando che è possibile interagire con l’economia di oggi anche facendo delle scelte oneste.

 

Il programma prevede alle ore 19.00 l’apertura del mercato dove sarà possibile acquistare tanti prodotti genuini: pane, olio, vino, miele, frutta e verdura ma anche i trasformati come le conserve e le autoproduzioni di cosmesi naturale, fino alle creazioni di artigianato e i banchetti dell’usato.

Alle ore 20.00 sarà servita la cena vegan, preparata utilizzando alcuni dei prodotti biologici acquistati dagli stessi produttori del mercato. Il menu di venerdì prevede anche l’assaggio della passata di pomodoro ‘Funky Tomato’ come condimento del cous cous cucinato insieme ai ragazzi dell’Associazione ‘Soyinka – Popoli in Movimento’.

Dopo la cena, spazio alle riflessioni sul tema dei migranti e dello sfruttamento lavorativo con la presentazione del progetto ‘Funky Tomato’ e Zero Sfruttamento, con Mimmo Perrotta e Giovanni Notarangelo.

Mimmo Perrotta è docente a contratto di Comunicazione interculturale e Sociologia dell’organizzazione presso l’Università di Bergamo. I suoi principali interessi di ricerca riguardano i movimenti migratori, i luoghi di lavoro, le metodologie etnografiche e qualitative, la storia orale. È autore del volume “Vite in cantiere. Migrazione e lavoro dei rumeni in Italia” (Il Mulino, 2011).

A seguire, continuano le riflessioni sul tema con saluti di Serena Borghini (Grotta Rossa SPA), Paolo Zani (Auser Rimini), interventi di Marco Caligari autore di “Noi e loro” (Panozzo Editore 2015) e Bass Faye (Ass. Senegalesi Rimini). Coordina Sara Visintin.

 

La versione romagnola del Do It Yourself si conferma ogni mese un’occasione preziosa per condividere antichi saperi e sapori direttamente con i piccoli produttori e gli artigiani locali, per fare affari tra i banchetti dell’usato nell’ottica del riciclo e per degustare prodotti genuini durante la cena vegan. Un’iniziativa arricchita ogni mese anche da momenti di riflessione e di intrattenimento.

L’ingresso è libero.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/937305869678528/

 

12544704_1121271327884416_749157122_o

Read More