Crediamo sia molto grave da parte delle istituzioni locali, la scelta di concedere uno spazio pubblico alla propaganda violenta, xenofoba e razzista di un ex terrorista nero