Sui Generis: sessualità, salute e violenza di genere

Posted on Nov 3, 2017


Sabato 4 novembre @ Grotta Rossa spa
Un’iniziativa SUI GENERIS verso il 25 novembre e oltre!
Questa è la prima di una serie di giornate dedicate alle diverse forme di violenza di genere. Trattasi di incontri e workshop che ogni volta attraverseranno un filone per attuare e diffondere il Piano Femminista Nazionale Antiviolenza scaturito all’interno della piattaforma Non Una Di Meno, in un anno di lavoro tra tavoli tematici e assemblee plenarie. In questa prima giornata tratteremo la violenza, la sessualità, la salute sui e dei corpi delle donne cis e transessuali. L’accesso alla salute, il diritto all’aborto, l’autodeterminazione dei corpi, la bellezza della sessualità e di come viverla liberamente!
 
All’interno di queste giornate attiveremo diversi momenti di discussione declinando il Piano Femminista Nazionale Antiviolenza alla nostra realtà locale, per uscire con proposte, idee e azioni da mettere in campo nel prossimo futuro. Farlo sull’onda della partecipazione diretta, della discussione sui problemi, come si è fatto in passato ne collettivi femministi che hanno permesso di conquistare importanti diritti di genere, e come si è fatto in quest’ultimo anno dentro la piattaforma Non Una Di Meno per riprendere quei diritti calpestati ed avanzare nel conseguimento di nuovi diritti. 
La lotta contro la violenza per i diritti delle donne e i diritti LGBTQIA, non si hanno senza una partecipazione attiva delle/dei dirette/i interessate/i.
 
Ore 11.00 – 13.30 INCONTRO – WORKSHOP: Dai consultori alle consultorie: spazi per la salute, di informazione e di educazione alla sessualità.
 
Ore 13.30 – 15.00 Pausa pranzo
 
Ore 15.00 – 17.00 LABORATORIO DI NARRAZIONE: Tre storie di genere…da completare assieme! – A cura di Daniele Barbieri 
 
Ore 17.00 – 18.00 Verso il 25 novembre Giornata contro la Violenza di genere: Il Piano Femminista Nazionale Antiviolenza – Non Una Di Meno
 
Ore 18.00 Aperitivo sui generis!
 
Qualche informazione in più:
Il LABORATORIO DI NARRAZIONE nasce dalla lunga esperienza di formatore di Daniele Barbieri in molte scuole (in particolare per laboratori di giornalismo e sulle molte facce del
razzismo) e dalla collaborazione con il Cem (Centro educazione alla mondialità) per i loro convegni e in altri contesti ma prende forma nel lavoro – fra giugno e settembre del 2009 – come docente nell’ambito del progetto «I segni invisibili, conoscenza e azioni per la prevenzione e il contrasto delle mutilazioni genitali femminili in Italia e alla violenza contro le donne» (per conto dell’associazione di donne native e migranti «Trama di terre» di Imola) con la collaborazione di Marco Deriu dell’associazione «Maschile plurale».

Link evento facebook: https://www.facebook.com/events/135880507062323/