Posts Tagged "Libera Università Sara Iommi"


Giulio Regeni
 

Quale 2017 sarà per il mondo arabo?

Incontro della Libera Università Sara Iommi

 

Mercoledì 18 gennaio, ore 20.45
Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1847756565465957/

 

Quale 2017 sarà per il mondo arabo? E come influenzerà il resto del mondo? A quasi un anno dalla morte di Giulio Regeni, ci troviamo per ricordare Giulio e parlare insieme al giornalista Brahim Maarad, collaboratore dell’Espresso, dello svolgimento del caso Regeni.

Sarà un punto di partenza per allargare la discussione su tutto il mondo arabo ed in particolare sul conflitto siriano e le forze in campo.

La Libera Università Sara Iommi nasce con l’intento di informare e di approfondire la quotidianità, cercando di individuare le chiavi di lettura di un mondo complesso e di agire una trasformazione dal basso che parte dalla conoscenza.

Ingresso libero

Read More

libera università sara iommi

 

Libera Università “Sara Iommi” – Programma Ottobre

 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/679958248822641/

 

Prosegue il corso della Libera Università “Sara Iommi”, questo il programma di ottobre:

 

12 Ottobre ore 20.45
“IMMIGRAZIONE: tra legislazione, pregiudizi e buone pratiche di accoglienza”.
Ne parliamo con Stefano Galieni dell’associazione ADIF – Associazione Diritti e Frontiere.

 

19 Ottobre ore 20.45
“Storie di MAFIE ed ANTIMAFIA in Emilia Romagna”.
Sarà presente Gaetano Alessi, curatore del dossier.

 

26 Ottobre ore 20.45
“LAVORATORI: corso di autodifesa dei propri diritti”.

 

Ingresso libero

Read More

Libera Università Sara Iommi

Libera Università “Sara Iommi”

Incontro su Palestina e Medioriente

 

Mercoledì 5 ottobre, ore 21:00
Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1590166844618916/

 

Nell’era di internet e della globalizzazione, la conoscenza a portata di click si ferma ai titoli. La scuola è resa luogo di insegnamento, ma senza approfondimento. Così si creano analfabeti funzionali, “individui incapaci di comprendere, valutare, usare e farsi coinvolgere con testi scritti per intervenire attivamente nella società, per raggiungere i propri obiettivi e per sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità”.

È necessario ricreare uno spazio di approfondimento, di scambio orizzontale, di condivisione di saperi e di conoscenze. Uno spazio fatto di seminari, laboratori, proiezioni, presentazioni di libri, teatro, workshop ed incontri sui temi importanti come l’ambiente, la cooperazione internazionale, l’accoglienza dei migranti, l’antifascismo, economia solidale, consumo critico, antimafia, lavoro, welfare e diritti.

Conoscere per capire, ma soprattutto conoscere per agire. La trasformazione di un modello sociale, culturale e politico si ha solo attraverso analisi ed azione politica, dove la politica assume la sua accezione originaria: ciò che appartiene alla dimensione della vita comune, di molti, della collettività.

La Libera Università, i cui incontri si svolgono il mercoledì sera, da quest’anno sarà dedicata ad una compagna speciale, Sara Iommi, che ci ha lasciati qualche mese fa. È stata proprio Sara, assieme ad alcune compagne di Grotta Rossa, a pensare alla costruzione di uno spazio di approfondimento e di confronto su ciò di cui oggi non si parla più. Uno spazio dove non si sdoganano fascismo, patriarcato, violenza di genere, padronato.

Sara era una docente universitaria precaria, capace di trasmettere ai suoi ragazzi conoscenza e strumenti per indagare il presente e per provare a modificarlo in meglio. Sara era una finestra aperta sul mondo, solare, vitale, lottatrice per tutelare i diritti di tutte e tutti. Sara oggi, ora sarebbe in Centro Italia, attiva tra le Brigate di Solidarietà Attiva. Sara era scesa con noi in Palestina, lasciando anche lì un indelebile segno.

Per questo il primo appuntamento della Libera Università si concentrerà proprio su Palestina e Medioriente.

 
Post di Sara del 5 maggio 2016:

“Sento con un’orecchia sola che è la ricorrenza del terremoto in Friuli. Per una volta la Rai onora il suo compito di servizio pubblico. Si ricorda che a seguito della tragedia si è riscoperto il senso di comunità, in Friuli. Si faceva il “cinepopolare” nei campi, esperienza che poi non è andata dispersa, ma si è trasformata nella Cineteca del Friuli. Ci si organizzava per difendere il territorio come si fa oggi in Val di Susa. Memoria, solidarietà, impegno hanno trasformato una tragedia in un modello di successo. Quella stessa solidarietà che io ho sentito rinascere nel fango, in Liguria. Che dà forma, ancora oggi, agli affetti della mia vita. Perché l’Abruzzo è stato maltrattato, invece? Se ne è data la colpa ai suoi abitanti, fra imbecilli slogan razzisti. Abbiamo dimenticato in fretta le risate dei criminali, abbiamo lasciato gli aquilani in mano loro: due volte vittime del terremoto e della politica. Paese senza memoria, Stato di mafiosi e speculatori. Vorrei che se urlassi dalla finestra “riprendiamoci i territori” qualcuno mi ascoltasse.”

 
E noi ci siamo!!!

Read More
Maggio 2016 a Grotta Rossa

Maggio 2016 a Grotta Rossa


Posted on Mag 3, 2016

maggio 2016

MAGGIO 2016

Programma eventi

GIOVEDÌ 5 ore 20.30
Ass.ne Zero in Condotta presenta:
LIBERTÀ E AMORE
Incontro con Elena Balsamo, pediatra, specialista in puericultura, scrittrice.
Ingresso a offerta libera

SABATO 7 ore 21.00
Ass.ne Swing for Fun presenta:
SLIDE’N’SWING NIGHT – THIS IS THE END
LIVE – TEBATAKI SWING BAND

SOCIAL DANCE – DJ WOLF
Ingresso 5 euro

GIOVEDÌ 12 ore 20.45
Ass.ne MEMMT Rimini presenta:
CAPIRE LA CRISI ECONOMICA E SOLUZIONI PER USCIRNE
Storia dell’Unione Europea; i trattati europei; situazione dell’Italia nell’UE; soluzioni per uscire dalla crisi.

Ingresso libero

VENERDÌ 13 ore 19.00
PRESENTAZIONE DEL LIBRO “SEBBEN CHE SIAMO DONNE” di PAOLA STACCIOLI
Aperitivo e presentazione del libro
Ingresso libero

DOMENICA 15 ore 18.30
ESPOSIZIONE/1
jam session
Ingresso a offerta libera

MARTEDÌ 17 ore 18.30
Gruppo Coming Out presenta:
SMÀSCHERATI!
Aperitivo in maschera con giochi educativi contro l’omotransfobia
Ingresso libero

VENERDÌ 20 ore 19.00
IT.A.CÀ. Festival del Turismo Responsabile, EducAid e Ass.ne ¡A la Calle! presentano:
IL VIAGGIO NELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
VIAGGIATORI, NON SOLO TURISTI

Aperitivo dal Medioriente. Racconti di esperienze attraverso video ed interventi diretti del lavoro svolto in Palestina. Donne in viaggio oltre le barriere della disabilità.
A seguire, spettacolo teatrale “Musica oltre il muro” de L’Uva Grisa.
Ingresso libero

SABATO 21 ore 20.00
GrottÀpart
In concerto:

MEFITICA – NITEHAWKS – MANNAIA – VOICES FROM BEYOND
Ingresso 4 euro

SABATO 28 ore 19.30
Ass.ne Animal Freedom presenta:
CENA BENEFIT PER IL CANILE DI ULMINO
Buffet vegan, musica, ricchi premi e cotillons! L’incasso sarà interamente devoluto a Ulmino e ai suoi pelosi. Prenotazioni al 345 6414351.

Contributo 15 euro

Anticipazione:

MERCOLEDÌ 1 GIUGNO
APERTURA DEL GIARDINO ROBERTO ‘FREAK’ ANTONI

LIBERA UNIVERSITÀ GROTTA ROSSA presenta:

ESSERE VEGAN: UNA SCELTA DIET-ETICA

Un ciclo di incontri per discutere insieme di veganismo e di come la scelta di non nutrirsi di animali e derivati si rifletta nella nostra vita di tutti i giorni: a livello filosofico, attivando negli individui una riflessione su se stessi in rapporto agli altri animali, a livello sociale, analizzando ad esempio il rapporto con la famiglia e le comunità di appartenenza, infine a livello salutistico, analizzando le implicazioni che questa scelta alimentare ha sulla salute e la grande opportunità che offre di rivoluzionare il proprio stile di vita.

Programma:

Mercoledì 4 ore 21
VEGANISMO E FILOSOFIA
Presentazione del libro “Sento dunque sogno. Frammenti di liberazione animale” di Massimo Filippi

Mercoledì 11 ore 21
VEGANISMO E SOCIETÀ
Presentazione del libro “Veganesimo e famiglia” di Rodrigo Codermatz

Mercoledì 25 ore 21
VEGANISMO E SALUTE
La cruda verità sul cibo… e dintorni. Incontro con la Dott.ssa Mirella Pizzi

Read More

school of rock

LIBERA UNIVERSITÀ GROTTA ROSSA presenta:

STORIA DELLA MUSICA
Dal blues ai giorni nostri

Programma:

Mercoledì 13 aprile, ore 21
DAL BLUES AL ROCK: la nascita della musica rock partendo dal blues dei campi di cotone fino al metal dei giorni nostri.

Mercoledì 20 aprile, ore 21
LA BLACK MUSIC: funk, soul, reaggae, rocksteady e ska.

Mercoledì 27 aprile, ore 21
PROGRESSIVE ROCK: dagli anni ’70 ai giorni nostri.

Evento facebook: https://www.facebook.com/events/198757677182212/

______________________________
*LIBERA UNIVERSITÀ GROTTA ROSSA
Conoscere per capire, conoscere per agire

Il progetto Libera Università Grotta Rossa nasce dalla necessità di creare conoscenza e scambio di conoscenza fuori da quelli che sono gli schemi di un sistema accademico che si misura in crediti e numeri di pagine, che negli ultimi anni anziché creare curiosità e punti interrogativi, crea sapere in pillole, superficiale e parcellizzato.

Le ultime riforme hanno spostato più in basso l’asticella della formazione creando quel sistema di analfabetismo funzionale dove l’informazione viene recepita con superficialità e senza approfondimento, senza capacità critica, senza sguardo a 360° guardando oltre i libri e le dispense.

Spesso in questi anni ci siamo interrogat* su come sia calata la capacità di camminare domandando, di osservare anziché guardare, di interconnettere scelte politiche e avvenimenti. Ci siamo chiest* quali potessero essere le azioni per contrastare la trasformazione dell’Università degli Studi in una università Azienda. Questo processo ha determinato un arretramento sul piano sociale, culturale e politico.

Da questi ragionamenti è nata un’idea, uno spazio di approfondimento, di scambio orizzontale, di condivisione di saperi e di conoscenze. Uno spazio fatto di seminari, laboratori, proiezioni, presentazioni di libri, teatro, workshop ed incontri sui temi importanti come l’ambiente, la cooperazione internazionale, l’accoglienza dei migranti, l’antifascismo, economia solidale, consumo critico, antimafia, lavoro, cultura, welfare e diritti.

Conoscere per capire, ma soprattutto conoscere per agire. La trasformazione di un modello sociale, culturale e politico si ha solo attraverso analisi ed azione politica, dove la politica assume la sua accezione originaria: ciò che appartiene alla dimensione della vita comune, di molti, della collettività.

Read More