Festival dell’autoproduzione a 360 Gradi!

PROGRAMMA!

H. 11 MANI IN PASTA
Dalle 11 Prepariamo: Seitan fatto in casa, ragù vegan,salse, dolci.. vieni a sporcarti le mani con noi!
(Pranzo offerto per tutti i partecipanti)

H. 15 APERTURA MARKET
Artigianato, Riciclo, Illustrazione, Agricoltura, Musica, Libri, Banchetti informativi, etc..

ESPOSIZIONE di Manuela Mapelli COLORA LE PIAZZE
12 poster per colorare le strade e le piazze.
12 illustrazioni per urlare con colori accesi il proprio dissenso.
12 disegni per trasformare manifestazioni e cortei in mostre itineranti a cielo aperto.
12 temi attuali su cui riflettere.
Il progetto nasce dall’idea di trasformare cartelli e striscioni da manifestazione in poster illustrati.
Il ricavato della vendita delle illustrazioni verrà devoluto a sostegno di chi lotta in campagne direttamente legate ai temi affrontati nei poster.
Se sei interessato al progetto o ad ospitare la mostra scrivi a :
manuela-mapelli@hotmail.it

H. 15,30 WORKSHOP – ZINES & DIY, l’eredità grafica del punk
è una lezione-workshop, per realizzare piccole autoproduzioni stampate.
Una breve lezione su storia ed esempi delle fanzine e della piccola editoria indipendente, e una parte pratica su come creare, produrre e diffondere i propri contenuti. Con forbici, ironia e senso del caos, faremo una mini-zine collettiva per celebrare il nostro bisogno di mezzi di espressione economici e tangibili

H. 17,30 PRESENTAZIONE:
DISOBBEDIENZA VEGANA, con l’autore ADRIANO FRAGANO

Il veganismo essendo entrato a far parte della cosiddetta narrativa mainstream, è ormai considerato un argomento di tendenza che s’incontra sempre più spesso nei social network come pure su giornali e TV. Nonostante ciò – o forse proprio per questo – il concetto che la società ha del fenomeno è profondamente errato. In genere s’intende per “vegano” banalmente uno stile alimentare elitario, costoso e consumista dovuto a convincimenti salutistici, moda o a fanatismo. L’idea originaria prende invece vita da profonde motivazioni etiche e coinvolge ogni ambito del quotidiano. Il consumismo e la cattiva informazione hanno di fatto stravolto ciò che in realtà propone il veganismo moderno: una pratica di disobbedienza non violenta e di liberazione, in risposta a una società che sfrutta, uccide e trita in nome del profitto, dello specismo e dell’antropocentrismo. Il libro affronta numerosi argomenti: dalla storia della definizione di “veganismo”, ai principi originari, alle tipologie di veganismo dei giorni nostri. Dai rapporti tra veganismo e l’idea che abbiamo del cibo e il capitalismo, alle implicazioni personali e sociali, ai pregi e difetti delle diverse forme di attivismo. Un percorso utile a dimostrare che, contrariamente a quanto raccontato per anni, il veganismo non è meramente una pratica immediata e facile, ma una filosofia splendida e completa che richiede una vita etica, impegno, costanza, ed è in grado di produrre un vero progresso morale.

H. 18,45 PRESENTAZIONE:
A QUEER CULTURE ILLUSTRATED GUIDE

A Queer Culture Illustrated Guide: letteralmente “una Guida Illustrata alla Cultura Queer” – ha un titolo che si spiega da solo. È una mini-enciclopedia illustrata a tutto quello che dovreste sapere sul mondo LGBTQ+, sui suoi termini e sui suoi abitanti, per combattere l’ignoranza che crea diffidenza e discriminazione – ma prendendosi poco sul serio, per una volta.
Mgposani.it

Dalle 20 in concerto:
Ryf – Caged – The dick dastardly’s – Montana – Cgb – Blades – Dots – No White Rag

Banchetti presenti:
Pride Off – Sabrina Gennari – Kcaj – Sonatine Produzioni – Coward Rec – Valentina Marigo – Spazio Libertario Sole & Baleno – Slack – Dis Ass Tro – Floppy Dischi – R.Arts – Clarknova – Sfa Records – Guido Brualdi – A Queer Culture Illustrated Guide – Lo Sbrillificio – Grage Art – Equal Rights Forlì – Zam Punk – Gaab Collage – Bug Bug Bug – Padiy – Depressione House Rec – Scappati nell’orto – Giorni Neri

Per maggiori informazioni, consultare l’evento facebook!